9 consigli su come ottenere il giusto abbinamento cibo-vino

1° maggio 2023

L'abbinamento cibo-vino è un'arte sottile che consiste nel trovare il vino perfetto per accompagnare il piatto, creando un'armonia di sapori e consistenze.

Si vous êtes novice dans le domaine de l’accord mets et vins, ne vous inquiétez pas, il existe des conseils simples à suivre pour rendre votre expérience culinaire encore plus délicieuse. Dans cet article, proposé par Oeni, votre app de gestion de cave à vins disponible sur iOS et Android, nous allons examiner les principes de base de l’accord mets et vins et donner des conseils pratiques pour réussir chaque fois.

1. Considerare l'intensità dei sapori

Quando si abbinano cibo e vino, è importante considerare l'intensità dei sapori del piatto e del vino. Piatti leggeri e delicati, come i frutti di mare o le verdure, richiedono vini bianchi più leggeri e freschi, come un bianco secco o uno spumante. Piatti più ricchi e saporiti, come una bistecca alla griglia o uno stufato, richiedono vini più corposi, come un rosso tannico o un vin de garde.

2. Trovare accordi complementari

Gli abbinamenti complementari sono combinazioni che esaltano i sapori e le consistenze del cibo e del vino. Ad esempio, un vino rosso tannico può essere abbinato a una bistecca alla griglia, poiché i tannini si sposano bene con il sapore della carne grigliata. Allo stesso modo, un vino bianco secco e acido può essere abbinato a piatti a base di pesce, poiché la sua rinfrescante acidità completa il sapore dei frutti di mare.

3. Cercare i contrasti

Gli abbinamenti contrastanti sono combinazioni che creano un equilibrio tra sapori e consistenze opposte. Ad esempio, un vino rosso corposo può essere abbinato a un piatto di formaggio cremoso, poiché l'acidità del vino bilancia la ricchezza del formaggio. Allo stesso modo, un vino dolce e fruttato può essere abbinato a un piatto speziato, poiché la dolcezza del vino attenua la piccantezza delle spezie.

4. Considerare la regione di origine

La regione di provenienza di un vino può essere un indicatore del suo carattere e del suo stile. Ad esempio, i vini italiani sono spesso acidi e freschi, mentre i vini californiani sono spesso ricchi e fruttati. Se servite un piatto regionale, come la pizza italiana o la cassoulet francese, cercate di trovare un vino della stessa regione per creare un'esperienza culinaria più autentica.

5. Non trascurate i vini da dessert

I vini da dessert possono essere abbinati a diversi piatti, in particolare ai dolci. I vini dolci e fruttati, come il porto o i vini dolci, possono essere abbinati a dessert alla frutta o al cioccolato. I vini bianchi dolci, come il Sauternes, possono essere abbinati a dessert alla crema o al caramello.

6. Prova diversi accordi

L'arte dell'abbinamento cibo-vino è molto soggettiva, quindi è importante provare diverse combinazioni per trovare quella più adatta al proprio palato. Provate diversi tipi di vino con il vostro piatto per trovare quello che crea la migliore armonia. Non abbiate paura di sperimentare e di uscire dalla vostra zona di comfort provando abbinamenti più audaci.

7. Rispettare le preferenze personali

Anche se alcuni abbinamenti tra cibo e vino sono considerati classici, è importante rispettare le preferenze personali. Se preferite un particolare vino con un piatto, anche se non rientra nelle regole tradizionali dell'abbinamento cibo-vino, è una vostra scelta. L'importante è creare un'esperienza culinaria che vi piaccia.

8. Servire il vino alla giusta temperatura

La temperatura a cui viene servito il vino è importante per creare un'esperienza di gusto ottimale. I vini bianchi e rosati devono essere serviti freschi, a circa 10-12 gradi, mentre i vini rossi devono essere serviti a una temperatura leggermente superiore, intorno ai 16-18 gradi. I vini da dessert devono essere serviti freschi, ma non troppo, a circa 8-10 gradi Celsius.

9. Tenere un registro degli affari andati a buon fine

Quando trovate un abbinamento cibo-vino che funziona particolarmente bene, annotatelo. Questo può essere utile quando si organizza una cena speciale o si cerca di impressionare gli ospiti. Tenendo un registro degli abbinamenti di successo, potrete ricreare queste esperienze culinarie eccezionali in qualsiasi momento.

L'abbinamento cibo-vino è un'arte sottile che richiede pazienza, creatività e pratica per essere padroneggiata. I principi di base dell'abbinamento cibo-vino sono semplici, ma possono essere applicati in modi complessi per creare esperienze culinarie eccezionali. Seguendo questi consigli pratici, potrete iniziare a creare i vostri abbinamenti enogastronomici di successo e stupire i vostri ospiti con esperienze di gusto memorabili. Ricordate di rispettare le vostre preferenze personali e non abbiate paura di sperimentare per trovare l'abbinamento perfetto con il vostro cibo e vino preferito.